RESIDENZA ART-TECH > A.R.T.E DESCRIZIONE RESIDENZA

A.R.T.E DESCRIZIONE RESIDENZA A.R.T.E DESCRIZIONE RESIDENZA
dal 20 novembre 2017 al 31 marzo 2019
SPAZIO OSC, Via Newton 12, Cagliari

 PROGETTO "A.R.T.E "

Augmented Reality Theater Experience

Residenze artistiche creative tecnologiche

La residenza artistico tecnologica “A.R.T.E. Augmented Reality Theater Experience“ è un progetto transdisciplinare mirato a favorire la sperimentazione creativa digitale attraverso la mobilità degli artisti provenienti da differenti paesi europei : Compagnia V.E.I.A. (Francia) ed extraeuropei (Minwal Theatre,Libano) con Kyber Teatro, Compagnia di teatro e nuove tecnologie di Cagliari e gli artisti sardi, molti dei quali under 35.

La prima parte di residenza artistico-tecnologica e creativa ha avuto luogo nel novembre/dicembre 2017 durante il Festival LMDP4, la seconda parte a giugno 2017; la terza sarà uno sviluppo di entrambe e sarà ora durante il Festival LMDP5 daL 5 novembre al 17 dicembre 2018 .

Infine ci sarà una quarta parte da gennaio a marzo 2019 composta prevalentemente da laboratori.

Il progetto CREA produzioni internazionali di teatro arte e nuove tecnologie, COINVOLGE la filiera formativa culturale locale collegandola a quella digitale, POTENZIA il livello creativo digitale delle imprese culturali locali; INNALZA la competitività del settore portando visibilità alle opere artistiche prodotte in SARDEGNA.  

A.R.T.E è un progetto artistico tecnologico della Soc. Coop. L’aquilone di Viviana e dello spin off Kyber Teatro, finanziato dal bando ScrabbleLAB “ Residenze Artistico-Creative in Sardegna” POR FESR 2014-2020, dell’Assessorato alla Cultura della Regione Sardegna.
 

Hic et nunc et ubique

 L’ubiquità è il tema della residenza.

“A causa della riproduzione (e trasmissione a distanza) le opere acquisteranno una sorta di ubiquità . [...] saremo alimentati da immagini visive o auditive, che appariranno e spariranno, al minimo gesto, quasi a un cenno.”  La conquista dell’ubiquità, di Paul Valéry 1928.

Diritto all’ubiquità’: la conquista del diritto all’ubiquità quale nuovo diritto umano, tema umanamente necessario, in questi tempi segnati da confini fisici e umani invalicabili. Surrogati di presenza: media e vita quotidiana, di Franco La Cecla.

Gli Artisti che si sono uniti in questo progetto di residenza artistica tecnologica si sono ispirati a vicenda, formando una comunità creativa che esplora i cambiamenti sociali all’interno della scena performativa. Per una scena “on life” nel quale il virtuale e il reale si mescolano tra il pubblico, vero protagonista del cambiamento sociale, una forma di Resistenza!

Vi aspettiamo per i prossimi appuntamenti!

 

Attività realizzate in “A.R.T.E. Augmented Reality Theater Experience” Residenza artistico tecnologicaBando ScrabbleLAB REGIONE SARDEGNA “RESIDENZE ARTISTICO-CREATIVE IN SARDEGNA” POR FESR 2014-2020.