Non categorizzato

TUMBU,PERFORMANCE DI MUSICA SARDA E NUOVE TECNOLOGIE- GIOVEDì 19 E VENERDI 20 DICEMBRE, SPAZIO DOMOSC, ORE 21.00

By 18 Dicembre 2019 No Comments

GIOVEDì 19 DICEMBRE ORE 21.00
E VENERDì 20 DICEMBRE ORE 21.00
SPAZIO DOM-OSC, Domo de sa Cultura,
Via Newton 12, Cagliari (salire rampa sopra Room Club).

TUMBU”
PERFORMANCE DI MUSICA SARDA E NUOVE TECNOLOGIE,
Kyber Teatro
all’interno della 6° edizione Festival Internazionale di teatro,arte e nuove tecnologie Le Meraviglie del Possibile 2019 -Sincronicittà.

Regia: Ilaria Nina Zedda.
Regia tecnologica: Marco Quondamatteo

In scena:
I musicisti: Orlando Mascia ed @Eliseo Mascia.
Performers: Marisa Cau, Monica Serra.

Con il supporto del Team creativo digitale
Aiuto regia: Claudia Pupillo
Live Visual: Simone Murtas

Fonico: Elvio Corona.

Consulenza scientifica a cura dell’etnomusicologo Marco Lutzu.
Produzione: DOMOSC-Domos de Sa Cultura.

TUMBU
E’ un progetto innovativo che ha radici profonde.
Una vivace immersione nella ricchezza del patrimonio musicale tradizionale, che si fa visione poetica attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie per la scena; un gioco di specchi che riflette la ricchezza del nostro immaginario identitario.
I repertori musicali tradizionali eseguiti in scena da Orlando Mascia e Eliseo Mascia, padre e figlio, polistrumentisti di Maracalagonis, vengono esplorati all’interno di una cornice digitale che restituisce allo sguardo la condizione dell’ascolto. Una visione musicale che proietta il passato nell’avvenire.
L’identità è il Futuro, nella DOMOSC – Domo de sa Cultura di Cagliari.

Costo biglietto: Euro 8,00

Prenotazioni a info@aquilonediviviana.it oppure al cellulare 3470484783.

La produzione è realizzata all’interno del Progetto DOMOSC- Domo de sa Cultura dell’Aquilone di Viviana, Video Gum Production e Mega Coop. Soc. Il progetto ha vinto il Bando Domos de sa Cultura “Sostegno finanziario alle imprese operanti nel settore culturale e creativo per progetti mirati alla valorizzazione degli elementi ed espressioni del patrimonio culturale immateriale della Sardegna” POR FESR Sardegna 2014-2020 – Azione 3.3.2 dell’Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport della Regione Autonoma della Sardegna.