Festival.

LMDP

Festival LMDP

Il festival Le Meraviglie Del Possibile rappresenta in Italia l’unica piattaforma di riferimento internazionale nel settore del teatro e dell’arte technologically oriented, un network innovativo tra pubblico, artisti (registi, attori, musicisti, performers, danzatori, media artists), scienziati e tecnologi nazionali ed internazionali che favorisce la contaminazione tra cultura umanistica e sapere scientifico.

Il festival, ormai giunto alla 5 Edizione, si realizza a Cagliari tra novembre e dicembre. È caratterizzato da una forte dimensione comunitaria. Si presta infatti particolare attenzione al pubblico, accompagnato nell’avvicinamento e nella comprensione degli spettacoli e delle attività del Festival con l’organizzazione di un intenso programma di performance, installazioni, spettacoli, workshop talk e conferenze caratterizzate da un alto grado di interattività e transdisciplinarietà.
Il Festival LMDP dedica uno spazio agli artisti digitali emergenti attraverso un OPEN CALL dedicata a Performance, talk e Installazioni multimediali. L’open Call è pubblicata ogni anno nei principali network internazionali e nazionali tematici relativi alle Performing Arts and New Technologies. In ogni edizione viene premiato un vincitore che presenta la propria opera al pubblico del Festival.

Uno dei caratteri di maggiore originalità del Festival è l’attenzione posta all’aspetto formativo delle attività programmate, rivolte in particolare ai giovani, col coinvolgimento delle scuole superiori di primo e secondo grado d’ambito umanistico e scientifico e delle Università.

L’obiettivo di LMDP è anche quello di favorire l’approccio creativo alle nuove tecnologie da parte delle nuove generazioni e un loro utilizzo più consapevole, fornendo loro attraverso laboratori, conferenze e tirocini formativi, competenze spendibili nel settore creativo digitale e stimolando in particolare la formazione di nuove professionalità e talenti inerenti al settore.
Due edizioni del Festival LMDP sono state portate anche a Sassari nel 2016 e nel 2017.

Alcuni ospiti delle precedenti edizioni del nostro festival

AC/E – Accion Cultural Espanol con Konic Theatre – compagnia di teatro e nuove tecnologie e danza storica spagnola.

Institut Cultural Francaise in Italy, con gli artisti multimediali Matthieu Tercieux ed Edoard Souillon, gruppo V.E.I.A da Lione (Francia).

Istituto di Cultura libanese – con i Minwal Theatre - Company of theatre and New Technologies dal Libano.

Colectivo Fango, giovane compagnia di teatro e nuove tecnologie spagnola e scoperta oggi anche dal Teatro Nazionale di Madrid.

Medici Senza Frontiere onlus Roma, con il loro evento interattivo e itinerante Milionidipassi Experience e i loro visori a 360°.

LMDP 5

Edizione 2018

L’edizione 2018 si è incrociata con la residenza artistica tecnologica A.R.T.E. – Augmented Reality Theater Experience (vincitrice del bando ScrabbleLAB - Residenze artistico-creative in Sardegna, promosso dall’Assessorato alla Cultura della Regione Sardegna), che ha visto impegnati in una collaborazione internazionale i padroni di casa di KyberTeatro, gli artisti francesi della compagnia V.E.I.A - Vous Etes Ici Allieurs (Lione) e libanesi di Minwal Theatre (Sidone).
Performance di teatro e nuove tecnologie, workshop, conferenze: questa la ricetta, ormai consolidata, di LMdP5, che quest’anno ha avuto come sottotitolo Arti Numeriche, la traduzione dal francese di Art Numerique (in italiano Arte Digitale): l'arte numerica, o digitale, è l'insieme di attività umane creative che traducono l'espressione ideale del bello con tecniche relative ai numeri.

Artisti, creativi ed esperti che hanno partecipato:
- Orion Maxted, (studioso di cibernetica e regista teatrale, vincitore Open Call Internazionale con la performance sperimentale THE BRAIN, Olanda)
- Carlo Infante (fondatore di Urban experience e del format Walkabout, docente di performing media, Italia)
- Matthieu Tiercieux, artista multimediale, ed Edoard Souillot, musicista (Compagnia V.E.I.A, Francia),
- Jad Hakawati e Roaa Bzeih, della compagnia di teatro e nuove tecnologie Minwal theatre company (Libano)
- Simone Murtas (artista visuale, Italia).

LMDP 4

Edizione 2017

Descrizione e artisti
L’intreccio creativo digitale, come recita il sottotitolo dell’edizione 2017, “Intertwine”, riguarda diversi ambiti e discipline che si sono intrecciate fra loro nel corso del Festival, affrontando tematiche sociali di grande attualità.
Una è quella dell’immigrazione: abbiamo ospitato con grande affluenza di pubblico e scuole, l’evento multimediale interattivo #MILIONIDIPASSI EXPERIENCE , organizzato e promosso da Medici Senza Frontiere, in cui coi visori di ultima generazione, i visitatori si sono immersi totalmente negli estenuanti viaggi dei migranti.
La seconda tematica è stata affrontata con la performance di teatro e nuove tecnologie “F.O.M.O - fear of missing out” dei Colectivo Fango (vincitori Open Call Internazionale LMDP4, compagnia spagnola): riguarda la paura di perdere qualcosa, di rimanere fuori, in riferimento alla realtà virtuale, una fobia profondamente legata al mondo digitale e all'iperconnessione.
Un’altra tematica affrontata è l’ubiquità, reale e virtuale: la conquista del diritto all’ubiquità, quasi necessario in questi tempi spesso segnati da confini fisici e umani invalicabili. È stata il focus della residenza artistico-tecnologica A.R.T.E Augmented Theater Experience (vincitore del bando della Regione Sardegna ScrabbleLAB “RESIDENZE ARTISTICO-CREATIVE IN SARDEGNA” - POR FESR 2014-2020), che ha visto la collaborazione tra Kyberteatro e gli artisti francesi Matthieu Tiercieux (artista multimediale) ed Edouard Souillot (musicista), della compagnia V.E.I.A. La collaborazione ha portato alla performance finale di arte e nuove tecnologie MAP E.T.
L’intreccio artistico è avvenuto anche con il campo digitale, nell'installazione multimediale interattiva per ambienti multimediali - Social Wall CRS4, del Collaborative and Social Environments del CRS4, a cura di Samuel Iacolina e nei workshop presenti durante il Festival.

LMDP 3

Edizione 2016

Ottobre – novembre 2016 SASSARI

Il Festival LMDP3 a Sassari è stato incentrato soprattutto nella Residenza artistica Creativa Digitale ``Vous êtes içi... Ailleur + Sassari Città del Futuro! che ha visto la collaborazione tra Kyberteatro e i V.E.I.A compagnia francese di Lyone composta da Matthieu Tiercieux, artista multimediale, ed Edoard Souillot, musicista. Il progetto è stato sostenuto dall’ Institut francais d’Italie/ Ambassade de France en Italie – Fondation Nuovi Mecenati, per la Stagione della Francia in Scena 2016 che ha promosso l’evento a livello nazionale ed internazionale.
Un processo creativo partecipativo, un'immersione artistica e territoriale che ha visto come protagonisti attivi cittadini ed artisti di diverse età.
Nel processo di residenza infatti, cheha collegato le città di Cagliari e Sassari, si è esaminato con gli artisti locali e il pubblico partecipante, il tema del territorio vissuto e percepito, ed il territorio come mappatura della memoria. La residenza era mirata alla realizzazione di una Performance, un’installazione poetica partecipata, una monumentale opera d’arte basata su mappe interattive che sono state prodotte durante la residenza attraverso l’utilizzo del video-mapping, delle luci, dei pittogrammi, delle coordinate geografiche, della mappatura umana, della narrazione digitale. L’installazione si è trasformata in un grande parco giochi interattivo fruibile da tutti.

Durante la residenza sono stati realizzati altri eventi quali: Upgrade fotografico Contest Graffiti Digitali! Con il Dott.Samuel Iacolina del CRS4 /Collaborative and Social Environments e le scuole superiori di Sassari. Conferenza: Processi creativi e nuove tecnologie. Scambi creativi e innovativi tra i docenti partecipanti e il pubblico digitale di Sassari.
Ospite importante dell’edizione: ANDREA GIOMI, Musicista, artista digitale e PhD Candidate presso l’Université Côte d’Azur di Nizza dove insegna “Musica Elettronica” e “Analisi del Movimento” con la sua performance Dérives (ridefinire la geografia corporea estendendo, grazie al suono, la coscienza del gesto e dell’ambiente sensoriale); il workshop “LMDP Live - Lecture `` Il corpo sonoro dematerializzato`` in cui Andrea Giomi de l’Université “Sophia Antipolis” di Nizza incontra gli studenti del Conservatorio di Musica ``L. Canepa`` di Sassari; e un workshop aperto a tutti ``Gesto, suono ed enazione: strategie di mapping e di interactive sound design per Max/Msp e Ableton live``.

Nella terza edizione del Festival Kyberteatro ha presentato anche il suo spettacolo Gould CD 318 Gould è l’arte della fuga - Spettacolo di teatro, musica e nuovi media.

Dicembre 2016- gennaio 2017 CAGLIARI

Le Meraviglie del Possibile ritorna nella sua casa madre, a Cagliari. Giunto alla terza edizione in versione “potenziata e aggiornata”, come recita il sottotitolo Upgrade, dopo il mese di eventi a Sassari.
Il primo evento a Cagliari infatti è UPGRADE PARTY, una serata incentrata sull'intrattenimento digitale, con la partecipazione del gruppo CoSE (Collaborative and Social Environments) del CRS4 che ha ideato la parete interattiva Social Wall, una tecnologia dedicata agli ambienti interattivi collaborativi, del Fab Lab Cagliari, che ha realizzato scansioni 3D in tempo reale, e di KyberTeatro, che curerà il videomapping. La serata ha visto anche la collaborazione con Basstation, organizzatore del dj set della serata nell'ambito della musica elettronica e techno.
Il Festival LMDP 3 ha visto vincitori dell’Open Call Internazionale i Minwal Theatre Company, compagnia di teatro e nuove tecnologie libanese che ha presentato allo Spazio Osc la sua Performance “BARZAKH | ISTHMUS”. Gli artisti hanno inoltre partecipato, insieme a Doreid Mohamad- Presidente dell' Associazione Sardegna Libano, alla conferenza sulle attività fondamentali legate allo scambio culturale libanese.
Proprio da questo festival nasce la collaborazione di Kyber Teatro con Jad Hakawati e Roaa Bzeih dei Minwal Theatre per successivi progetti, tra cui le performance studiate nella residenza artistico tecnologica A.R.T.E Augmented Reality Theater Experience e presentate all’ultimo Festival LMDP 2018.
Altri ospiti dell’edizione n.3 sono stati Simonetta Pusceddu, Tersicorea , Cie Héliotropion- con la Performance di teatro danza multimediale nata nella residenza artistico multimediale in#situ insieme a Kyberteatro e alla T.off -Officina delle Arti Sceniche.