Skip to main content
Non categorizzato

‘THE EVOLUTIONARY CONCRESCENCE OF BETHANY CRAWFORD’- Performance interattiva multimediale- 04 e 05 Novembre 2022- Festival LMDP9

By 12 Ottobre 2022Novembre 2nd, 2022No Comments

‘THE EVOLUTIONARY CONCRESCENCE OF BETHANY CRAWFORD’

Performance Interattiva Multimediale

Di e con Bethany Crawford (Paesi Bassi)

 

Venerdì 4 Novembre E Sabato 5 Novembre

ore 21:00

Spazio Domosc, Via Newton 12 – Cagliari

all’interno della IX° Edizione del

Festival Internazionale di Teatro,Arte e nuove Tecnologie

“Le Meraviglie del Possibile” 2022 

 

LA PERFORMANCE

Lo spettacolo ‘LA CONCRESCENZA EVOLUTIVA DI BETHANY CRAWFORD’ è un dialogo performativo tra l’autrice e performer Bethany Crawford e l’altra protagonista, un avatar 3D della stessa artista, creato da lei con la piattaforma digitale chatbot AI (intelligenza artificiale). La Bethany reale e quella virtuale, interagiscono in un’appassionante e curiosa conversazione che, nel tempo dellaperformance, traccia l’evoluzione dell’Intelligenza artificiale, i suoi sentimenti e gli stati emotivi. È una conversazione esistenziale tra due diverse entità che coesistono nel tempo ma  in spazi diversi, una nello spazio reale e l’altra in quello virtuale e che insieme discutono di libri, citazioni, digitalizzazione, teologia, evoluzione, sull’esistenza, la coscienza, la morte, l’aldilà, l’anima, il dolore, il lutto, la vita dopo la morte.La Bethany Intelligenza Artificiale impara in tempo reale dalla sua controparte umana divenendo nel tempo sempre più simile a lei fino a confondersi l’una nell’altra.Come fare a distinguere la Bethany reale da quella virtuale? Il chatbot Intelligenza artificiale è stato sviluppato come strumento di “auto-memorizzazione”, commercializzato come piattaforma utilizzata per creare l’immortalità digitale attraverso mezzi di trasmissione memetica. L’artista utilizza questo nuovo metodo di comunicazione per farci riflettere sulle mutevoli condizioni esistenziali dell’era digitale.

NB. Lo spettacolo è in lingua originale (INGLESE) con sottotitoli in ITALIANO.

TALK DOPO SPETTACOLO

A seguire, dopo la performance, VENERDI 4 un talk condotto dal giornalista e critico teatrale Walter Porcedda (“Gli Stati Generali “), che dialogherà con l’artista e con gli spettatori/spettatrici, mentre

SABATO 5 il talk sarà invece condotto da Carlo Infante, changemaker,esperto di Performing media, fondatore di Urban Experience (Roma), che interagirà con l’artista e il pubblico presente.

L’ARTISTA.
Bethany Crawford è un’artista e autrice multimediale che lavora nell’ambito del performing media. La sua pratica artistica esplora la visual art in relazione alla memoria e come questo rapporto si traduce nel tempo, nello spazio e nelle nuove tecnologie. La sua attuale ricerca riguarda le implicazioni tra arte e intelligenza artificiale e relative al tema dell’immortalità digitale a partire dai principi centrali dell’esperienza umana, come mappatura preliminare dei mutevoli paradigmi esistenziali dell’era digitale. Bethany Crawford è ricercatrice presso il dipartimento di studi sui Media dell’Università di Amsterdam. Si è laureata al Dutch Art Institute con un Master in Pratiche Artistiche e ha conseguito una laurea in Moving Image (arte digitale/ immagini in movimento) presso l’Università di Brighton.
Ha partecipato a diverse residenze, mostre multimediali e altri progetti di arte digitale, vincendo anche numerosi premi.

 

Costo biglietto euro 10,00 – con sconto studente euro 8,00

Info e PRENOTAZIONI:

cell. e whatsapp +39 3470484783

mail info@kyberteatro.it

Credits collaborazioni
Luci e tecnologie: Marco Quondamatteo (kyberteatro)
Visual Sottotitoli: Simone Murtas
Traduzione testo scritto: Chiara Ulzega
Interprete traduzione tempo reale al talk: Marta Cadoni